Fibromialgia e malattia di Crohn

Per capire la connessione tra fibromialgia e morbo di Crohn, è importante prima esaminarli separatamente. Se si verificano sintomi o problemi gravi, parlare con il proprio medico. È sempre meglio parlare con il proprio medico per consigli e trattamenti professionali e di fiducia. Questo articolo ha lo scopo di aiutarti a informarti sui segni e i sintomi della malattia di Crohn e della fibromialgia.

fibromialgia

Secondo  i Centers for Disease Control and Prevention , la fibromialgia ha colpito circa quattro milioni di adulti negli Stati Uniti, che rappresentano circa il due per cento della popolazione. È una malattia cronica che causa dolore e affaticamento muscolare. Ci sono diversi sintomi di fibromialgia ed è più comune tra le donne.

I sintomi della fibromialgia possono includere quanto segue:

  • dolore e rigidità in tutto il corpo
  • depressione e ansia
  • mal di testa o emicranie
  • problemi con il pensiero e la memoria, oltre a trovare difficoltà a concentrarsi
  • affaticamento e stanchezza, compresi problemi di sonno
  • problemi digestivi

Se hai riscontrato sintomi simili a quelli sopra elencati, assicurati di discutere tutte le domande che potresti avere con un medico se sei preoccupato. L’elenco sopra è un resoconto generale dei sintomi della fibromialgia.

Qual è la malattia di Crohn?

Allora, qual è la malattia di Crohn? La malattia di Crohn è attualmente nota per interessare più di 500.000 persone negli Stati Uniti, comprese persone di età compresa tra i quindici ei trentacinque anni. È una malattia che provoca una grave infiammazione del tratto gastrointestinale ed è anche parte di un gruppo di malattie chiamate  Malattie infiammatorie intestinali o IBD. Sebbene il tratto gastrointestinale sia infiammato e non sia in grado di funzionare correttamente, il Crohn colpisce di solito una certa area, non l’intero sistema gastrointestinale. Di solito, la malattia di Crohn colpisce l’intestino tenue e raramente colpisce l’intestino crasso.

I sintomi della malattia di Crohn possono includere quanto segue:

  • diarrea frequente e ricorrente
  • sanguinamento rettale
  • perdita di peso inspiegabile e appetito ridotto
  • crampi, compreso il dolore addominale
  • febbre
  • fatica

Ancora una volta, se si esprimono dubbi sui sintomi sopra elencati, si prega di non esitare a contattare il medico. È sempre meglio chiedere il parere del proprio fornitore di assistenza sanitaria.

Fibromialgia e malattia di Crohn: qual è la connessione?

In realtà, non esiste una connessione esatta tra  fibromialgia  e morbo di Crohn. I ricercatori non sono stati in grado di determinare in modo specifico quali sono le cause di ciascuno dei disturbi. Alcuni ricercatori ritengono che la genetica possa avere un ruolo in ogni condizione. Tuttavia, è abbastanza raro per qualcuno che ha la fibromialgia di sperimentare la malattia di Crohn.

Analogie

Nonostante la mancanza di connessione tra i due, ci sono alcune somiglianze tra ciascuna malattia. Sia la fibromialgia che il morbo di Crohn sono malattie croniche. Inoltre, condividono sintomi simili. I sintomi della malattia di Crohn e della fibromialgia possono includere i seguenti: dolore lombare, dolore muscolare, problemi alle articolazioni e affaticamento o sensazione di bassa energia.

Come accennato in precedenza, è molto raro che un individuo con fibromialgia abbia anche il morbo di Crohn. Tuttavia, coloro che hanno sia la fibromialgia che il Crohn possono sperimentare un intenso dolore associato al tratto gastrointestinale. Il legame tra fibromialgia e morbo di Crohn è correlato all’IBS o alla sindrome dell’intestino irritabile a causa degli effetti collaterali gastrointestinali estremi associati ai disturbi. La sindrome dell’intestino irritabile è meno grave della malattia infiammatoria intestinale (IBD).

Sebbene la fibromialgia e il morbo di Crohn non condividano una connessione diretta, ognuno può essere sottoposto a un trattamento simile. Non esiste una cura per entrambe le malattie, ma gli individui possono curare i disturbi per aiutare ad alleviare i sintomi. Il trattamento consiste in auto-cura, terapia e alcuni farmaci. Un modo per gestire e trattare i  sintomi  associati a fibromialgia e Crohn è un farmaco chiamato, Naltrexone a basso dosaggio (LDN). LDN è un antagonista degli oppiacei, quindi blocca temporaneamente i recettori degli oppioidi in tutto il corpo. Il farmaco aumenta il sistema immunitario del corpo, che consente al corpo di rispondere meglio ai rimedi dolorosi. Ci sono stati casi in cui i pazienti hanno mostrato un miglioramento significativo utilizzando il Naltrexone a basso dosaggio.

In conclusione…

Nel complesso, non esiste una connessione diretta tra i due. Tuttavia, esaminando ogni malattia i ricercatori possono ottenere maggiori informazioni sulle cause e sul trattamento per ciascuno. È difficile e stressante vivere con la fibromialgia o il morbo di Crohn. Quelle persone che possono soffrire di fibromialgia e di Crohn possono sopportare più stress e dolore. Se hai altre domande sulla fibromialgia e sul morbo di Crohn, è importante parlare con il tuo medico. Per ottenere maggiori informazioni, cerca l’opinione di un professionista e contatta un medico di fiducia.

Advertisement
Advertisement
⬇⬇Suscríbete al canal de Youtube⬇⬇ ➡



Para aquellos que no entienden la fibromialgia

Leave a Reply

Your email address will not be published.